Torino: non vuole pagare il panino, senegalese taglia la gola a connazionale

Torino – blitz al Valentino

Non vuole pagare il panino e perciò taglia la gola, con un coccio di bottiglia, al venditore ambulante abusivo. L’aggressore, un immigrato clandestino, è stato arrestato mentre la vittima, sottoposta a intervento chirurgico, se la caverà. Il grave episodio di sangue, del quale si è venuto a conoscenza martedì, è accaduto al Parco del Valentino di Torino nei giorni scorsi.

Fondamentale – dicono i Carabinieri che sono intervenuti – sono state le testimonianze, a partire da quella dello stesso aggredito. Il fermo di indiziato di delitto è stato eseguito nei confronti di un 18enne senegalese, senza fissa dimora. L’ipotesi d’accusa per lui è di tentato omicidio.

A denunciarlo per primo è stato il giovane ferito, un 24enne, anche lui senegalese. “Vendo panini ai miei connazionali che frequentano il Parco del Valentino – ha raccontato alle forze dell’ordine – ma uno di loro ha voluto un panino e non lo ha pagato. Abbiamo discusso e lui mi ha tagliato la gola con un coccio di bottiglia”. Di quel connazionale che lo ha colpito ha fornito il cognome. Ulteriori elementi identificativi sono inoltre stati forniti da altri testimoni. (www.ilpopulista.it)



   

 

 

1 Commento per “Torino: non vuole pagare il panino, senegalese taglia la gola a connazionale”

  1. Questa il nostro Paese importa, con l’aiuto di Bergoglio e Curia, Soros, e tutta la compagnia Rothschild e Politici associati.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -