Minniti: “approvare lo ius soli subito e senza correzioni”

Va approvata “entro questa legislatura, anche senza correzioni” la legge su Ius soli e Ius culturae. Lo afferma il ministro dell’Interno, Marco Minniti, rispondendo alle domande di ‘Avvenire’ in un forum in redazione.

Lo dico con nettezza: credo che si debba fare di tutto per approvarla, anche così com’è, in questa legislatura. Più difficile sarebbe correggerla – ribadisce Minniti – perché si accorcerebbero i tempi parlamentari per approvarla“.

Il ministro auspica che su questa questione “la maggioranza resti unita. Tuttavia, una questione di principio così rilevante, su cui io mi sento personalmente impegnato, interpella il Parlamento e la coscienza di ogni singolo parlamentare. La Costituzione, proprio per lasciare libertà su temi alti come questo, non prevede il vincolo di mandato. E io ritengo che su questo disegno di legge ognuno, come gruppo politico e individualmente, debba assumersi le proprie responsabilità. In più, aggiungo, lo ius soli ha a che fare col tema dell’integrazione”. Perché, sottolinea Minniti, “chi si integra bene, difficilmente aderirà ai proclami dei terroristi”. E sui centri d’accoglienza dice: “Il mio obiettivo è andare verso il superamento dei grandi centri d’accoglienza, superare Isola Capo Rizzuto, superare Mineo, per passare a strutture piccole e meglio gestibili”. (AdnKronos)



   

 

 

1 Commento per “Minniti: “approvare lo ius soli subito e senza correzioni””

  1. NI IUS SOLI, NO ISLAM, NO MOSCHEE.
    L’80 percento degli italiani è CONTRO questa legge che fabbrica cittadini fasulli.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -