Genova: minaccia il fidanzato e violenta la ragazza, arrestato marocchino

GENOVA, 8 OTT – Un marocchino irregolare di 27 anni è stato arrestato per avere violentato in auto una ragazza di 24 anni a Genova. Il magrebino per costringere la giovane ad un rapporto sessuale ha obbligato il fidanzato alla guida della vettura a scendere per andare a prelevare e consegnargli dei soldi ad un bancomat millantando di essere armato di una pistola che in realtà non aveva.

E’ accaduto la scorsa notte in salita Cataldi a Sestri Ponente dove l’uomo si era fatto trasportare con l’auto della coppia, intercettata e minacciata sul lungomare di Pegli. Prima di aggredire la coppia l’uomo aveva messo a segno due rapine sul lungomare in danno di due ventenni, feriti al viso con i cocci di una bottiglia (guariranno in 5 e 8 giorni) e costretti a consegnare cellulari e portafogli, e di 5 amici ventenni a cui lo straniero ha fatto credere di avere una pistola in tasca e obbligati a consegnare telefonino e soldi. Il marocchino è stato arrestato dai poliziotti delle volanti. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -