Tifo, famiglia bengalese proveniente dal Qatar ricoverata in ospedale a Pisa

Allarme sanitario a Pisa. Una famiglia originaria del Bangladesh composta da una madre di 38 anni, e due figlie di 12 e 9 anni, è stata ricoverata all’ospedale di Pisa per sospetto tifo dopo esser atterrata stamattina a Pisa con un volo proveniente da Doha (Qatar). Lo ha reso noto la Asl, precisando che non c’è “alcun rischio di contagio” per gli altri passeggeri e i membri dell’equipaggio visto che la malattia si trasmette solo per “via orale e fecale” e non ci sono motivi per dubitare di un’eventuale trasmissione di batteri a bordo.

Secondo quanto appreso, l’ufficio di sanità aerea ha comunque disposto la sanificazione del velivolo subito dopo l’atterraggio e il ricovero a titolo precauzionale in ospedale per la famiglia bengalese. Una delle due bimbe, avrebbe contratto nelle scorse settimane il tifo ma ora sarebbe in via di guarigione, secondo quanto riferito dalla stessa madre.

I controlli medici sono scattati sull’aereo proveniente da Doha perchè una bambina bengalese aveva accusato dei malesseri durante il viaggio. E’ durante queste verifiche che la madre, interpellata dal personale sanitario in aeroporto, ha riferito ai medici che la figlia aveva avuto il tifo fino a poco tempo fa e che tuttora era convalescente. A scopo precauzionale, la famiglia è stata portata al reparto di infettivologia dell’ospedale di Pisa.

www.liberoquotidiano.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -