“Fiancheggiatore dell’Isis”, marocchino fermato a Genova

Un commerciante di 22 anni, marocchino residente a Milano, è stato fermato in porto a Genova dalla Guardia di Finanza per sospetta vicinanza all’Isis. E’ successo nei giorni scorsi quando il giovane, incensurato, è stato individuato dai finanzieri del Gico di Genova che hanno svolto accertamenti sul caso.

Il 22enne figurava nella black list per via di alcune frequentazioni in rete, sulle quali si stanno svolgendo approfondimenti. Bloccato appena sbarcato da una nave arrivata a Genova e proveniente dal nord Africa, è sospettato di essere un fiancheggiatore. Sul caso è stata aperta un’indagine della procura distrettuale antiterrorismo e sono partite verifiche tecniche su pc e cellulare dell’uomo, relative ad accertare eventuali contatti avvenuti online con esponenti dell’Isis. Del caso si occupa il magistrato genovese Federico Manotti. (Adnkronos)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -