Palpeggia una donna e cerca di spogliarla: rumeno bloccato dai passanti

Milano. Palpeggia una donna e cerca di spogliarla: i passanti lo ‘arrestano’ per violenza sessuale

“Ho avuto un raptus, mi sono eccitato e l’ho assalita”. Si è giustificato più o meno così con i passanti che lo avevano appena bloccato dopo aver sentito le urla di una donna aggredita e palpeggiata dall’uomo, Kibedi Marius Alin. Tre ragazzi si erano messi al suo inseguimento, tra viale Liguria e l’Alzaia Naviglio Pavese, allertati dalle grida disperate della vittima. Nel frattempo, un tassista aveva chiamato la polizia, intervenuta poco dopo per arrestarlo per violenza sessuale.

La strada di Kibedi, romeno di 31 anni e con precedenti specifici, si è incrociata con quella della sua ‘preda’, una ragazza italiana di 28 anni, attorno alle 21.30 di mercoledì. In quel momento, la 28enne percorreva viale Liguria col cellulare in mano per raggiungere la fermata della metropolitana Romolo. L’uomo – stando alla ricostruzione della questura – l’ha bloccata frontalmente, scagliandola contro un muro. In pochi secondi, il violento era addosso alla giovane: palpeggiandola nelle parti intime e provando a spogliarla strappandole i vestiti. Fortunatamente il raptus è avvenuto in una zona molto frequentata. E’ per questo che le urla della ragazza hanno subito attivato i passanti. L’inseguimento a piedi si è concluso davanti al Naviglio Pavese, in piena zona Movida.

Il protagonista era già stato arrestato nel 2013 per una violenza sessuale a San Donato. Successivamente aveva patteggiato per due anni di reclusione. Nel 2015, invece, era finito in manette per una furto con strappo in piazzale Lotto. Le porte di San Vittore si sono riaperte per l’ennesima volta per il 31enne mentre la sua vittima, al di là del comprensibile choc, non ha riportato ferite.

http://navigli.milanotoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -