Terrorismo, Spagna: pakistano arrestato per indottrinamento jihadista

MADRID, 19 SET – Un giovane di origini pachistane di 25 anni è stato arrestato all’alba di oggi a Lleida (Catalogna) per presunta appartenenza ad un’organizzazione jihadista. L’arresto rientra nell’operazione ‘Farina’, che nel giugno scorso ha portato all’arresto di tre fratelli pachistani, accusati di far parte di un gruppo “di ideologia estremamente radicale”, dedito alla propaganda e all’indottrinamento mediante le reti sociali, informano fonti del ministero degli interni in una nota. L’arrestato, del quale sono state rese note solo le iniziali, A.Z. consumava e diffondeva attraverso i suoi profili in Facebook messaggi con appelli espliciti alla jihad armata e video che esaltavano le azioni terroriste e istigavano al ‘martirio’ e a commettere attentati.

Nelle ultime settimane, gli investigatori avevano rilevato la progressiva radicalizzazione e l’isolamento sociale di A.Z., che aveva smesso di recarsi al lavoro per concentrarsi sulla pratica rigorosa dei precetti religiosi, in una deriva sempre più radicale.

Con il suo arresto, dopo tre anni di indagini, la polizia considera il gruppo smantellato. Dagli inizi del 2015, le forze di sicurezza spagnole hanno arrestato 245 presunti terroristi jihadisti. (ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -