Migranti, missione italiana ai confini meridionali della Libia

Progetto italiano finanziato dall’Unione europea (cioé con tasse degli italiani che la UE ci restituisce) ai confini meridionali della Libia per “sostenere l’impegno del Paese” nel controllo dei flussi migratori. E’ quanto è stato concordato nel corso della riunione del Comitato Misto in attuazione del Memorandum italo-libico che si è svolta oggi al Viminale.

“Una missione ai confini meridionali della Libia – spiega una nota – con gli obiettivi principali di realizzare una base logistica per le attività operative della Guardia di confine e di prevedere un’adeguata presenza delle Organizzazioni delle Nazioni Unite sul territorio“.

Il Comitato si è riunito “per un punto di situazione e le ulteriori iniziative da assumere”. Alla riunione, presieduta dal ministro dell’Interno Marco Minniti, ha preso parte una delegazione libica composta da rappresentanti del Ministero dell’Interno, della Difesa e degli Affari Esteri, guidata dal viceministro dell’Interno Ashour. (AdnKronos)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -