Giovani ladre sfidano i Cc: “Siamo troppo piccole per essere arrestate”

“Siamo troppo piccole per essere arrestate”. Hanno circondato la vittima all’interno della metro linea A e l’hanno derubata del portafoglio. Un ‘modus operandi’ ben collaudato nonostante la loro giovanissima età. La banda di baby ladre, due 11enni, una 12enne e una 13enne, tutte domiciliate presso il campo nomadi Castel Romano di via Pontina, è stata fermata dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Centro, in mattinata, alla fermata metro Termini.

Quando i Carabinieri le hanno rintracciate e bloccate, le giovanissime ladre si stavano spartendo quanto contenuto nel portafoglio appena rubato ad una turista belga di 22 anni. Recuperata la refurtiva, poi riconsegnata alla vittima, i Carabinieri hanno accertato la giovanissima età delle quattro complici che non hanno battuto ciglio davanti ai militari, sprezzanti delle conseguenze del loro gesto, tentando di giustificarsi dicendo “Siamo troppo piccole per essere arrestate”. Intanto sono state affidate ad un Centro di Prima Accoglienza. adnkronos



   

 

 

2 Commenti per “Giovani ladre sfidano i Cc: “Siamo troppo piccole per essere arrestate””

  1. Solo in Italia può succedere che delle ladre incallite e recidive possano derubare le persone e poi vantarsene con le forze dell’ordine!

  2. ..entrano dalla porta ed escono subito dopo dal portone!…….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -