Venezuela, 200 milioni in contanti nell’auto di esponente dell’opposizione

Ha fatto scalpore il ritrovamento in un’automobile di proprietà di Lilian Tintori, moglie dell’oppositore golpista Leopoldo Lopez, di una cassa contenente oltre 200 milioni di bolivares.

Incredibile la spiegazione fornita: il denaro sarebbe servito per coprire spese della nonna di Tintori, anziana e malata.

C’è un’altra stranezza in questa vicenda. Il governo rivoluzionario ha implementato misure per controllare la circolazione della moneta, visto che le banconote vengono ritirate da organizzazioni criminali per essere venduti illegalmente al confine con la Colombia, al fine di destabilizzare l’economia venezuelana.

Quindi, presso le banche possono essere effettuati prelievi di massimo 30 mila bolivares. Per cui, per ottenere 200 milioni sarebbe necessario recarsi tutti i giorni per 18 anni in banca al fine di ritirare tale somma.

lantidiplomatico.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -