Merola condannato, “risponderò alle offese sui social”

il sindaco di Bologna, Merola, Pd

BOLOGNA, 30 AGO – “D’ora in poi, risponderò anche io alle offese sui social. Lo farò con esposti alla magistratura: di tasca mia”. E’ quanto scrive, su Facebook, il sindaco di Bologna, Virginio Merola che ribadisce di pagare personalmente, e non con denaro pubblico, una assicurazione per fare fronte a spese come quelle determinate dalla decisione della Corte dei Conti che, in appello, ha confermato la condanna a 30mila euro per lui e altri due dirigenti per la nomina a capo di gabinetto del Comune di un dirigente privo di laurea.

“Buongiorno! – scrive il primo cittadino bologenese -. Scusate se uso Facebook per darvi una notizia, ma molti di noi non usano i social solo per offendere o seminare rancore: li usano anche per informare. Ritorno quindi sul ‘caso Corte dei Conti’ – argomenta – perché c’è in giro qualcuno che, spero per disinformazione, afferma che i soldi che devo dare in virtù di quella sentenza li pagherebbe il Comune. Invece io pago di tasca mia, come gli assessori, un’assicurazione personale per questo genere di evenienze”. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -