Cassazione: “carceri romene sovraffollate”, annullata estradizione per un condannato

TORINO, 25 AGO – Prima di concedere l’estradizione di un europeo i giudici italiani devono informarsi sulla situazione delle carceri del suo Paese. Sulla base di questo principio la Cassazione ha annullato la sentenza con cui la Corte d’appello di Torino aveva dato il via libera alla consegna alle autorità di Bucarest di un ventitreenne condannato in Romania a tre anni e due mesi di carcere e arrestato dalla polizia nel capoluogo piemontese l’8 giugno.

La difesa aveva obiettato che, in base a un rapporto (del 24 settembre 2015) del Comitato europeo per la prevenzione della tortura, le carceri romene sono sovraffollate. La Corte d’appello avrebbe dovuto prendere informazioni adeguate.  (ANSA)

Le carceri italiane invece sono vuote?



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -