Belgio: somalo attacca soldati col machete al grido ‘Allah Akbar’

Attacco di machete contro soldati di pattuglia nel centro di Bruxelles: Aggressore ucciso

Un uomo armato di machete ha attaccato due soldati sulla boulevard Emile-Jacqmain, nel centro di Bruxelles, prima di venire colpito dalla polizia. Lo rendono noto i media belgi citando le forze di sicurezza.

L’aggressione ha avuto luogo verso le 20:20 e intorno alla zona è stato disposto un ampio perimetro di sicurezza. Secondo ‘RTBF Info’ l’uomo, un somalo di circa 30 anni, avrebbe gridato ‘Allah Akbar’ durante l’attacco. “La situazione è sotto controllo”, afferma la polizia federale.

Contrastanti le notizie sulle condizioni dell’aggressore che secondo alcuni media è stato ucciso, mentre altri parlano di ferite gravi.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -