Fioriere anche a Bari e Ancona contro il terrorismo

Fioriere a protezione delle piazze pedonali e presidi fissi di Polizia municipale e forze dell’ordine all’ingresso di alcune strade del centro di Bari. Sono queste le misure antiterrorismo adottate d’urgenza su decisione del Comitato per l’ordine e la sicurezza. È stata definita la cosiddetta “mappa del rischio” che ha individuato cinque zone che dovranno essere costantemente presidiate. Si tratta di piazza del Ferrarese, piazza Mercantile e la Muraglia, tutte all’interno della città vecchia, via Sparano e il lungomare quando pedonalizzato. Gli interventi immediati si concentreranno sulle zone del borgo antico, non essendo prevista nella prossime settimane la chiusura al traffico del lungomare ed essendo via Sparano momentaneamente interessata da cantieri per il restyling della strada. In particolare sarà posizionato un presidio di uomini all’ingresso della Muraglia, mentre alcune fioriere proteggeranno già dal prossimo fine settimana l’accesso a piazza del Ferrarese. ansa

ANCONA, 23 AGO – Ad Ancona l’amministrazione comunale ha fatto posizionare oggi nuove fioriere all’ingresso sud di corso Garibaldi, il corso principale, alle intersezioni laterali al corso, in piazza Roma e corso Stamira, davanti al Rettorato. Le barriere fisse antiterrorismo sono una delle nuove misure stabilite lunedì scorso dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato dopo l’attentato di Barcellona. Ulteriori barriere mobili verranno installate in occasioni di eventi che richiamino molte persone.

”Comprendiamo che la limitazione dell’accesso al centro possa creare qualche difficoltà – spiega l’assessore alla viabilità e sicurezza Stefano Foresi, – ma crediamo che tutti condividano la necessità di aumentare le misure di sicurezza nei luoghi più importanti e frequentati della città”. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -