Migranti, Gentiloni: “chi semina odio non raccoglie, no all’esclusione”

Condividi

 

In tema di immigrazione, “chi semina odio e facili illusioni non farà un buon raccolto in un contesto di lunga durata”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni al Meeting di Cl, sottolineando che “non bisogna rinunciare a gestire” il fenomeno, un fenomeno con il quale “bisognerà fare conti a lungo”.

La risposta all’immigrazione “è il governo dei flussi e il contrasto dell’immigrazione clandestina, la risposta non è l’esclusione nè la negazione della realtà. Queste non sono una garanzia di sicurezza ma semmai di insicurezza per il paese”, dice il presidente del Consiglio al Meeting. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -