Filippine: villaggio attaccato dagli islamisti, case incendiate e 9 morti

BANGKOK, 21 AGO – Almeno nove residenti di un villaggio nel sud delle Filippine sono stati uccisi oggi dai terroristi islamici del gruppo Abu Sayyaf. Lo ha comunicato l’esercito di Manila. Nella versione dei militari, una ventina di militanti armati ha attaccato all’alba il villaggio di Tubigan, sull’isola di Basilan, una delle roccaforti del gruppo. Altre 16 persone sono rimaste ferite nell’assalto, in cui sono stati incendiati anche cinque case e un edificio usato per le riunioni.

Secondo il colonnello Juvymax Uy, i militanti potrebbero aver deciso di attaccare il villaggio come rappresaglia per il mancato sostegno da parte della popolazione locale, dopo settimane in cui sono stati decimati in scontri con i militati filippini. Abu Sayyaf è un’organizzazione terroristica che si finanzia con il rapimento di ostaggi. Non è raro che il sequestro si concluda con una decapitazione in caso di mancato pagamento del riscatto. (ANSA)

Altre foto qui >>>



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -