Uno Bianca, ergastolano in vacanza. Madre di Stefanini: “è un’indecenza”

“E’ un’indecenza, uno schifo, questo non è un paese civile”. Lo ha detto all’ANSA Annamaria Stefanini, madre di Otello, uno dei tre carabinieri uccisi al Pilastro dalla banda della Uno Bianca, commentando la notizia del permesso a Marino Occhipinti condannato all’ergastolo per gli omicidi.

“Facciamo la reclame agli assassini, non posso sopportare queste cose, questo non è un paese civile. Non si può sentire che a questo è stato dato un premio: a mio figlio chi glielo dà il premio? Sono quasi 27 anni che sta sotto terra. Era solo un ragazzo che si guadagnava onestamente da vivere. La giustizia italiana fa schifo, è un’indecenza”, ha aggiunto con la voce rotta dalla commozione.

“Gli diamo i premi, invece si dovrebbero prendere le chiavi e buttarle. Sono io la prima a dire se si può recuperare un ragazzo, ma non questa gente qui. Me lo hanno trucidato: ma come può dire questo ad una madre, questo signore lo mandiamo in vacanza?. Noi parliamo di loro, ma chi si ricorda di noi?”, ha concluso. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -