Orrore a Reggio Emilia: “richiedente asilo” stupra un 14enne disabile. Arrestato

Condividi

 

Un ragazzo di 21 anni di origine pakistana e richiedente asilo ha violentato un minorenne disabile. La violenza brutale è avvenuta in un comune della provincia di Reggio Emilia. Il giovane è stato arrestato dai carabinieri e portato nel carcere della città.

Pesante l’accusa contestata nel capo di imputazione del provvedimento restrittivo, secondo il quale l’uomo, approfittando delle condizioni di inferiorità fisica e psichica del minorenne, di 14 anni e con deficit cognitivo, dopo averlo portato in un luogo isolato, lo ha costretto ad abbassarsi i pantaloni e lo ha stuprato.

Il fatto è avvenuto la sera del 10 luglio scorso quando l’uomo, che abita poco lontano dalla vittima, ha notato il ragazzino sulla bicicletta e lo ha avvicinato e lo ha convinto a fare un giro con lui. Poi, raggiunta una zona appartata in aperta campagna ha abusato sessualmente di lui. Il bambino, una volta tornato a casa ha raccontato tutto ai genitori. Che lo hanno portato in ospedale dove è stata accertata la violenza sessuale.

liberoquotidiano.it

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -