Monumenti sudisti abbattuti in Usa, Trump: “La storia fatta a pezzi”

Donald Trump contro la rimozione dei monumenti e dei simboli sudisti, che richiamano il passato schiavista degli Stati Uniti, al centro delle tensioni di questi giorni. Su Twitter il presidente americano ha scritto: “E’ triste vedere la storia e la cultura del nostro grande Paese fatte a pezzi con la rimozione dei nostri bei monumenti e statue”.

“Non si può cambiare la storia, ma dalla storia si può imparare”, ha ammonito Trump. Che ha concluso citando due dei generali sudisti della guerra di secessione e accostandoli a due padri fondatori degli Stati Uniti: “Robert E. Lee, Stonewall Jackson… chi sarà il prossimo? Washington, Jefferson? Così folle…”.

Usa: democratici si scagliano contro una statua abbattendola. Come Isis

“La bellezza” di cui saranno private “le nostre città, i nostri parchi” con la rimozione delle statue e dei monumenti sudisti “mancherà ampiamente e non potrà mai essere sostituita allo stesso modo”, ha aggiunto Trump. (AdnKronos)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -