Fiumicino: aiutava clandestini ad entrare in Italia, arrestato poliziotto

Avrebbe aiutato cittadini stranieri senza permessi o documenti ad entrare in Italia, attraverso l’aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino. E’ questa l’accusa mossa ad un sottoufficiale della Polizia di Frontiera in servizio allo scalo di Fiumicino e arrestato per “favoreggiamento dell’immigrazione clandestina”.
Aiutava clandestini ad entrare in Italia

L’agente, secondo le indagini, da oltre un anno aiutava stranieri di varie nazionalità ad entrare nel territorio italiano riuscendo a passare inosservato grazie al ruolo ricoperto. Il tutto dietro compenso con la regia di una organizzazione criminale internazionale specializzata in questo tipo di traffici che gli indicava i soggetti da prelevare e lo pagava per il servizio. Aspetto, questo, che sarà confermato o meno dalle indagini della Procura di Civitavecchia che sta lavorando sul caso.

Proseguono le indagini

Secondo una prima ricostruzione, gli stranieri una volta arrivati in aeroporto, venivano intercettati negli uffici di controllo, probabilmente su segnalazione, e portati personalmente fuori dallo scalo. Al momento l’uomo si trova nel carcere di Rebibbia. Proseguono le indagini.

www.romatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -