Roma: lite tra stranieri, ucciso nigeriano

Si indaga nel mondo della droga per risalire alla morte del giovane nigeriano di 30 anni ucciso ieri 10 agosto al Pigneto. Un giallo su cui stanno lavorando gli agenti del Commissariato di Porta Pia e della Squadra Mobile. La procura, il pm Roberto Felici, ha aperto un fascicolo per “omicidio volontario” e l’uomo legato alo spaccio nel quartiere, potrebbe aver avuto uno scontro con altri pusher.

Morto in ospedale, gravi le ferite riportate

Tutto è iniziato alle 3:40, circa, quando il personale della Polizia di Stato è intervenuto presso il pronto soccorso del policlinico Umberto I dove era giunto, accompagnato dall’ambulanza del 118, il giovane. Il 30enne, in gravissime condizioni, è poi deceduto alle ore 5:20. Ad allertare i soccorritori un passante che ha notato riverso a terra in un giardinetto poco distante dall’Isola pedonale.

Non è stato facile risalire alla sua identità. Il ragazzo non aveva con sè documenti o cellulare e solamente grazie alle impronte digitali gli agenti sono potuti risalire a lui e iniziare le indagini nella zona di piazza del Pigneto dove sono state interrogate alcune persone.

Le indagini sul mondo dello spaccio

La pista più battuta è quella di una faida tra bande legate al mondo della droga del quartiere. La Questura, tuttavia, sottolinea come sia solo una ipotesi, anche se la più probabile. Secondo i primi esami medico legali la vittima avrebbe riportato un polmone “collassato” e un trama cranico con emorragia interna.

Elementi, questi, che dovranno però essere confermati dall’esame autoptico che fornirà anche ulteriori elementi per le indagini. Nel frattempo è caccia al o ai killer.

www.romatoday.it

Omicidio pusher al Pigneto: fermato un 30enne romeno
Ha confessato davanti al Giudice ammettendo di essere l’autore del pestaggio che ha poi determinato la morte di un 31enne. Il movente che avrebbe determinato l’efferato delitto sarebbe riconducibile ad una lite scaturita per futili motivi, che è avvenuta proprio in piazza del Pigneto, zona abitualmente frequentata da entrambi. A chiudere il cerchio sull’omicidio di Nelson Nwaka Okafor, gli investigatori di polizia.“



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -