Libia, ultimatum del Consiglio ad al-Sarraj: “La missione italiana è illegale”

9 AGO – Il vice presidente del Consiglio presidenziale libico, Fathi Al-Mejbari, ha dato un ultimatum di 72 ore al premier Fayez al-Sarraj perchè convochi una riunione del consiglio dei ministri del governo di intesa per discutere dell’accordo siglato con l’Italia sulla missione navale italiana.

Secondo il sito Al-Wasat, il vicepresidente – che si era già espresso nei giorni scorsi contro la missione navale italiana – ha assicurato: “non intendiamo essere testimoni passivi nella storia del governo di intesa nazionale”. Per Al-Mejbari, tutte le decisioni del governo devono essere prese all’unanimità, pertanto “tutte le decisioni unilaterali prese da al-Sarraj sono da considerarsi illegali”. Al-Mejbari, che è uno dei quattro vicepresidenti del consiglio presidenziale libico, lancia quindi un appello a tutti i funzionari a non rispettare queste decisioni e si interroga sulla maniera in cui la Libia – “nelle circostanze attuali del paese” – finanzierà la missione navale italiana.(ANSAmed).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -