Meglio la poltrona del trattore: Di Pietro pronto a candidarsi con la sinistra

L’ex leader dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro si dice “disponibile” a presentarsi alle prossime elezioni regionali in Molise, a patto che la sua candidatura “sia condivisa e rappresenti un elemento di unione di tutte le forze di centrosinistra“.

L’ex pm di Mani Pulite e ministro alle Infrastrutture nel governo Prodi – scrive liberoquotidiano.it –  dichiara “chiusa” la stagione nazionale, esperienza che potrebbe, però, tornare utile nella sua regione, in un momento di estrema fluidità del quadro politico.

Di Pietro rappresenterebbe un elemento “nuovo” nel voto della primavera prossima, la soluzione a una diaspora che sembra insanabile all’interno della coalizione. Da una parte il presidente uscente, Paolo Frattura, che vuole proporre la sua ricandidatura e l’attuale schema di alleanze tra Pd, il movimento civico dell’europarlamentare di Forza Italia Aldo Patriciello e Alleanza Popolare di Angelino Alfano, dove è confluito l’assessore regionale alle attività produttive, Pierpaolo Nagni.

In sostanza, Di Pietro è disponibile a correre alla guida del centrosinistra, ma a condizione di un’unità che, al momento, non si intravede. Un percorso diviso potrebbe mettere il centrosinistra a rischio, in caso di centrodestra unito.



   

 

 

1 Commento per “Meglio la poltrona del trattore: Di Pietro pronto a candidarsi con la sinistra”

  1. Gli si deve esser rotto il trattore!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -