Genitori scelgono il parto naturale in casa, la bimba muore

ANCONA, 8 AGO – La procura di Ancona ha aperto un’indagine sul decesso di una bimba, nata prematura in casa a Fabriano, senza assistenza sanitaria al parto, e morta dopo un trasferimento d’urgenza in eliambulanza nell’Ospedale pediatrico Salesi di Ancona. Stando a quanto si è appreso, sarebbero stati gli stessi genitori a programmare un parto naturale in casa, e il magistrato inquirente ha disposto l’autopsia della piccola proprio per escludere eventuali responsabilità o negligenze da parte della coppia.

Tagli alla sanità: il parto non è una malattia, partorite in casa

Ai primi soccorritori la bimba è apparsa cianotica e in preda ad un blocco respiratorio: le sue condizioni insomma erano estremamente critiche quando è giunta nel presidio pediatrico anconetano, e i tentativi di rianimarla sono stati inutili. Disposti dal magistrato inquirente anche accertamenti sui tabulati telefonici, per ricostruire la tempistica della richiesta di soccorso. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -