Tenta di violentare una 16enne, arrestato 35enne “richiedente asilo”

Coppietta aggredita e atti sessuali su una ragazza di 16 anni. Terzo caso ad Arezzo. I carabinieri stavolta arrestano un migrante del Ghana. Lo scrive il corrierediarezzo.corr.it

Sarebbe l’autore dell’ultimo episodio, avvenuto venerdì sera, 4 agosto, sempre al Prato sul lato Fortezza, ma anche dell’episodio del 22 luglio scorso nella stessa zona e di un altro caso non denunciato dalle vittime. Prelevato alla Caritas di Arezzo, dove è ospite come richiedente asilo, avrebbe confessato davanti agli elementi raccolti dai carabinieri del Norm della Compagnia di Arezzo.

Il 35enne africano sarebbe sbucato nell’oscurità per compiere l’aggressione: pugni al fidanzatino, ferito al volto, e minacce alla coppia con un taglierino. Poi ha spogliato la ragazza iniziando a compiere atti sessuali. La reazione e le grida lo hanno fatto desistere ed è scappato. I ragazzi, lei nuda, hanno chiesto aiuto e soccorso. I carabinieri, raccolta la testimonianza dei malcapitati hanno sviluppato gli elementi fino a individuare il possibile autore. Il violentatore ghanese era nel centro di accoglienza. E’ scattato il fermo di polizia giudiziaria del pm, il sostituto procuratore Angela Masiello.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -