Codigoro, sindaco Pd: Tasse più alte a chi ospita i “profughi”

Tasse più alte a chi ospita i migranti. E’ quanto sta pensando di fare il sindaco Pd di Codigoro, nel Ferrarese. Alice Zanardi, primo cittadino del comune, ha affidato al personale dell’Ausl, alla polizia municipale e all’ufficio tecnico del municipio, il compito di esaminare le abitazioni di chi accoglie i profughi per le verifiche di abitabilità e le condizioni igienico sanitarie e per “diversificare” le tassazioni.

Il provvedimento deciso dal Comune è stato diffuso via Facebook, in un comunicato dal titolo “Controlli ai privati cittadini di Codigoro ospitanti profughi“. Si comincerà, dice la nota, con l’invio, da lunedì 7 agosto, di personale comunale nelle abitazioni dei privati cittadini che offrono accoglienza ai migranti, per controllare che le case abbiano i requisiti di abitabilità e rispettino le normativie igenico-sanitarie.

Successivamente, “verrà allertata anche la Guardia di finanza per i controlli fiscali relativi alla gestione degli immobili della parte ospitante”. Il testo si conclude proprio indicando che in Comune “stiamo valutando anche la possibilità di diversificare le tassazioni per i soggetti ospitanti”. tgcom24



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -