Appello della Bonino, raccolta firme per l’abolizione della Bossi-Fini

Emma Bonino, in Consiglio regionale a Torino per la campagna ‘Ero straniero’, esorta a firmare per la proposta di legge di iniziativa popolare che punta all’abolizione della Bossi-Fini.
“Inneschiamo una competizione virtuosa, impegnatevi – chiede – investire su accoglienza e l’integrazione è fondamentale. Finora sono state raccolte circa 30 mila firme, 600 a Torino. Diamoci da fare”.

“L’Italia – aggiunge il presidente del Consiglio regionale Mauro Laus, che ha ricevuto l’ex senatrice ed ex ministro a porte chiuse prima dell’incontro pubblico – non può ignorare il grido di chi fugge dalla guerra e dalla povertà”. (in realtà, i migranti che fuggono dalla fame e dalla guerra sono pochissimi, quasi nessuno ndr)

Un banchetto per la raccolta delle firme è stato installato nel cortile di Palazzo Lascaris, sede dell’Assemblea legislativa piemontese. Fra coloro che hanno sottoscritto la proposta, anche il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, e il segretario del Pd piemontese, Davide Gariglio. Il Pd contribuirà inoltre raccogliendo le firme alla prossima Festa dell’Unità a Torino. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -