Milano: uccide un ragazzo a bottigliate. Subito scarcerato tenta la fuga in Svizzera

Milano, rissa in piazzale Maciachini: presunto omicida arrestato al confine tra Ilia e Svizzera

Era stato arrestato per rissa aggravata dopo che aveva quasi ucciso un ragazzo di 25 anni. Era stato scarcerato e dopo la morte della vittima del brutale pestaggio stava cercando di attraversare il confine, ma intuilmente. È stato arrestato al confine tra Italia e Svizzera Mohamed Jamac, somalo 22enne, presunto omicida di Mahamud Abdighani. La notizia è stata diramata con una nota dalla Questura di Milano nel pomeriggio di martedì 18 luglio.

Rissa in piazzale Maciachini: ragazzo preso a bottigliate

La rissa nella notte tra martedì e mercoledì 7 giugno in Piazzale Maciachini: una lite per futili motivi poi degenerata. Mahamud Abdighani era stato colpito più volte al collo e al tronco con i cocci di una bottiglia di vetro e dopo il violento pestasggio era stato accompagnato in codice rosso al Niguarda. I poliziotti della Questura avevano arrestato tre persone per il reato di rissa aggravata, tra questi anche lo stesso ferito. Nel proseguo delle indagini, tuttavia, gli investigatori avrebbero accertato che la responsabilità del fatto era solo di Mohamed Jamac, nel frattempo già rimesso in libertà. Mahamud Abdighani è rimasto ricoverato in ospedale in stato di coma fino alla data del decesso, avvenuta mercoledì scorso 12 luglio 2017.

Rissa in piazzale Maciachini, il presunto omicida tenta di scappare in Svizzera

Jamac è stato fermato venerdì 14 luglio alla frontiera tra Italia e Svizzera. L’uomo aveva attraversato il confine, ma era stato riaccompagnato al confine dalla polizia svizzera dopo che era stato fermato per un controllo anti-immigrazione. Il 22enne aveva fornito false generalità alle forze dell’ordine, ma i poliziotti sono riusciti a identificarlo grazie a un controllo della banca dati. Per lui sono scattate le manette: il tribunale, valutato il concreto pericolo di fuga, ha emesso un decreto di fermo che è stato eseguito sabato mattina: per lui si sono aperte le porte del carcere di Como.

milanotoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -