Venezuela, Maduro: “Mogherini insolente, non siamo colonia dell’Ue”

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha definito “insolente” l’alto rappresentante Ue per la Politica estera e di sicurezza Federica Mogherini, che ieri aveva chiesto al capo dello Stato di sospendere il suo progetto di Assemblea Costituente.

“Oggi è toccato a Federica Mogherini, cancelliere dell’Unione europea, dare ordini al governo del Venezuela. Insolente! Cosa pensi, che siamo nel 1809, quando ricevemmo ordini dagli imperi europei? Il Venezuela è un paese libero, sovrano e nessuno ci dà ordini! In Venezuela comandano i venezuelani. Federica, hai sbagliato Paese. Il Venezuela non è una colonia dell’Unione europea”, ha commentato Maduro in un intervento televisivo trasmesso a reti unificate.

Maduro ha spiegato che il progetto di Assemblea Costituente andrà avanti: le elezioni restano convocate per il 30 luglio.

“Io le convoco, e l’Europa dica quello che vuole. Non ci importa ciò dice l’Europa, ci importa la dignità della nostra terra, che è la terra dei liberatori dell’America!” ha insistito Maduro. “Li abbiamo cacciati via a colpi di machete gli eserciti della Mogherini, gli eserciti delle minacce europee. Li abbiamo cacciati a colpi di machete, siamo andati ad Ayacucho per cacciarli. Ora lo faremo con i voti della gente”,

ha concluso il presidente venezuelano.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -