Migranti, protesta a San Salvo: “l’accoglienza è fuori da ogni controllo”

SAN SALVO (CHIETI), 15 LUG – Nessun razzismo, ma la consapevolezza che chi fugge non può essere aiutato con la semplice ospitalità e che il fenomeno sta esplodendo. E’ stata diretta Tiziana Magnacca, sindaco di San Salvo, che ha spiegato perché è contraria all’arrivo di 50 migranti parlando con i giornalisti proprio davanti alla struttura che dovrà accoglierli, un ex albergo nella zona industriale non lontana dal mare. Con lei altri sindaci, imprenditori e commercianti.

Nulla contro i migranti né contro il prefetto di Chieti, Antonio Corona, “che fa solo il suo dovere”, ma, ha detto Magnacca, “siamo contro il governo che consente di ospitare persone che poi ciondolano intere giornate nelle nostre città”. Una protesta civile “contro un governo sordo alle richieste della comunità e cieco rispetto alla realtà. Cosa accade, troviamo loro il lavoro che non possiamo assicurare nemmeno ai concittadini? Il progetto ospitalità del governo è fuori da ogni controllo. Questa non è più un’emergenza, è diventato un fenomeno strutturale”.  (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -