Roma: villa di lusso per mamme detenute e i loro figli

ROMA, 11 LUG – È stata inaugurata ufficialmente oggi a Roma la “Casa di Leda”, struttura dedicata alle mamme detenute e ai loro bambini. La casa famiglia, primo progetto del genere in Italia, è stata realizzata all’interno di una delle ville di lusso confiscate alla criminalità organizzata. Un edificio di 600 metri quadrati immerso nel verde del quartiere romano dell’Eur. In questo momento sono 4 le detenute che risiedono nella casa famiglia, insieme ai loro 4 bambini. Le donne arrivano dal reparto femminile del carcere di Rebibbia. Presto arriveranno altre 2 detenute con i loro figli, insieme con altri 2 bimbi che stanno attendendo il ricongiungimento con la mamma, già ospite della “Casa di Leda”.

All’inaugurazione hanno preso parte il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, e la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che hanno ringraziato le associazioni di volontariato che operano nella struttura, finanziata da Poste Italiane. L’azienda, inoltre, sta già pensando di realizzare strutture simili anche in altre città italiane. (ANSA)

Il campo profughi degli italiani onesti

Campo profughi degli italiani, no hotel



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -