Crolla palazzina a Torre Annunziata: 7 dispersi

Parte di una palazzina è crollata a Torre Annunziata, in provincia di Napoli. Subito al lavoro i vigili del fuoco. Si scava con le mani e sono anche in azione le unità cinofile.

”A me risultano due famiglie disperse – afferma il primo cittadino di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione – una composta da genitori e due bambini, un’altra da tre persone adulte. In totale sette persone, anche se è difficile per ora dare notizie ufficiali sul numero dei dispersi. I primi due piani erano disabitati e interessati da lavori di ristrutturazione. Dove risiedevano le famiglie dei dispersi erano il terzo e quarto. Connessione tra i lavori e il crollo? Non possiamo dirlo”.

Nessuno scoppio ma solo il rumore del palazzo che cadeva. E’ quello che hanno raccontato alcuni testimoni dopo il crollo. Secondo alcune persone che sono sul posto forse nel palazzo stavano facendo dei lavori di ristrutturazione. All’appello sembra manchino otto persone. I parenti stanno indicando a vigili e volontari l’ubicazione delle camere da letto.

Le ricerche dei dispersi procedono con cautela: vi sono troppi carichi pendenti e si deve cercare prima di mettere in sicurezza l’area. Mentre si invita al silenzio, in azione vi sono ora soprattutto i cani dei vigili del fuoco.

A Torre Annunziata sono impegnate anche le unità cinofile della Protezione civile della Regione Campania. Si lavora incessantemente, sottolinea la Protezione civile. É ancora interrotto il collegamento ferroviario a causa dei massi caduti sui binari. La Protezione civile della Regione sta operando a supporto dei vigili del fuoco e del Comune. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -