Ambasciatore eritreo a Roma preso a bastonate da connazionale

L’ambasciatore eritreo a Roma, Pietros Fessehazion, 67 anni, è stato preso a bastonate fuori da un ristorante in zona Castro Pretorio.

Appena uscito dal locale nel quale aveva cenato assieme al suo collaboratore, un cittadino etiope di 76 anni, è scattata l’aggressione.

Sono stati colpiti da due persone e costretti alle cure dell’ospedale. Sette i giorni di prognosi per il diplomatico africano, ferito alle mani ed all’avambraccio. Più gravi le condizioni del collaboratore, trasportato al medesimo nosocomio universitario con una prognosi di trenta giorni

Poche ore dopo nei pressi di Roma Termini gli investigatori hanno fermato un uomo di 34 anni, cittadino eritreo. La sua posizione è al vaglio dell’Autorità Giudiziaria. Ricercato attivamente il complice. Restano da accertare le motivazioni dell’aggressione, fra le piste non si esclude quella politica.

today.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -