UE: tutti i migranti in Italia, la missione Triton non si cambia

TALLINN, 6 LUG – Cambiare il mandato della missione Triton? “No. Il mandato della missione è ben definito. Si tratta di migliorare l’attuazione di quanto già concordato. Fanno già un lavoro molto buono”.

Così il commissario europeo alla Migrazione Dimitris Avramopoulos arrivando alla riunione dei ministri dell’Interno a Tallinn.

La missione Triton prevede che tutti i migranti debbano essere traghettati in Italia e fu approvata dal governo Renzi, come ha spiegato la Bonino.

Sono 26 i Paesi che partecipano all’operazione Triton per TRAGHETTARE CLANDESTINI IN ITALIA.

“Triton strumento di reti criminali. Alle autorità italiane ‘soffiate’ già prima della partenza”

Gentiloni: Triton è insufficiente per affrontare l’emergenza immigrazione

 Fra i Paesi Ue ed extra-ue che partecipano conferendo esperti e materiale tecnico ci sono Austria, Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, France, Germania, Grecia, Islanda, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Regno Unito. All’appello, oltre all’Italia, al cui sostegno è finalizzata l’operazione Triton, mancano Ungheria, Bulgaria e Cipro.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -