Torino: il Comune trova lavoro ai migranti che hanno occupato palazzine ex Moi

TORINO, 6 LUG – Sono circa 750 le persone che vivono presso le palazzine del villaggio olimpico ex Moi, di cui 40 donne. Risulta da un primo censimento: i dati sono in corso di elaborazione e verranno incrociati con quelli del processo di mappatura volontaria.

Sono partiti, intanto, i percorsi di formazione per l’inserimento nel mondo del lavoro: 43 contratti in somministrazione presso i cantieri navali del Veneto e Friuli Venezia Giulia dal 22 agosto, 11 come aiuto cuoco nell’area metropolitana torinese.

L’iniziativa ‘Moi – Migranti un’Opportunità d’Inclusione’ nasce da un accordo tra Comune di Torino, Prefettura, Compagnia di San Paolo, Città Metropolitana, Regione Piemonte e Diocesi, per affrontare l’emergenza abitativa e lavorativa nelle palazzine occupate, consentirne la graduale restituzione e verificare i possibili utilizzi a fini della riqualificazione urbana e sociale. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -