Amnesty denuncia l’arresto del suo direttore in Turchia

Amnesty International ha denunciato l’arresto del suo direttore per la Turchia, assieme ad altri  cosiddetti “militanti per i diritti dell’uomo“, su un’isola al largo di Istanbul. Idil Eser, direttore di Amnesty International Turchia, è stato arrestato ieri con altri 7 collaboratori durante un meeting di formazione sulla sicurezza informatica in corso a Buyukada, ha precisato l’ong, che chiede il rilascio immediato dei suoi membri.

“Siamo profondamente infastiditi e furiosi che alcuni fra i più noti difensori dei diritti dell’Uomo in Turchia, fra i quali il direttore di Amnesty International nel Paese, abbiano potuto essere arrestati”, ha detto Salil Shetty, segretario generale di Amnesty, in un comunicato. “Devono essere liberati immediatamente e senza condizioni”, ha insistito.

Amnesty International è uno dei più grandi ostacoli ai diritti umani in tutta la Terra

Gli arresti sono avvenuti meno di un mese dopo il fermo del presidente di Amnesty in Turchia, Taner Kilic, che si trova ancora agli arresti, sulla base di “accuse senza alcun fondamento” legate al fallito colpo di stato dello scorso 15 luglio, secondo Amnesty.(fonte afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -