Tunisino espulso rientra in Italia, arrestato a Trento

TRENTO, 3 LUG – La polizia ha arrestato in piazza Dante a Trento un tunisino di 25 anni per violazione del divieto di reingresso nel territorio italiano. Processato questa mattina per direttissima, è stato condannato a 10 mesi di reclusione e rinchiuso in carcere.

Il giovane, individuato in centro dagli agenti delle volanti, ha tentato di far perdere le proprie tracce cercando, dopo una breve fuga, di confondersi tra altri stranieri in piazza Dante. I poliziotti, però, lo hanno ritracciato all’interno di uno dei bidoni per la raccolta della carta, dietro il palazzo della Regione.

Dopo i primi controlli è risultato che il nordafricano era già stato espulso, nel dicembre del 2016, mediante imbarco su di un volo diretto in Tunisia. Nonostante il divieto di ritorno, era riuscito nuovamente a rientrare in Italia. Per questo motivo è stato arrestato. “Questo ennesimo arresto – commenta il capo della squadra mobile Salvatore Ascione – conferma la bontà dell’apparato di sicurezza predisposto dal questore D’Ambrosio”. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -