Incendio tendopoli San Ferdinando, vigili del fuoco presi a sassate dai migranti

reggiotv.it

San Ferdinando (Reggio Calabria). Non è stato affatto semplice operare per la squadra dei vigili del fuoco, partita da Palmi, e intervenuta nella notte tra sabato e domenica per spegnere le fiamme causate dal vasto incendio che ha distrutto molte baracche e alcune tende della Tendopoli di San Ferdinando.

Scrive reggiotv.it/notizie Intervenuti tempestivamente non appena lanciato l’allarme, dopo aver circoscritto il fuoco a bordo strada, infatti, i pompieri sono stati aggrediti da decine di immigrati. Un’aggressione che nei fatti ha impedito l’intervento di spegnimento all’interno dell’area in cui sorge l’accampamento, interessata alle fiamme.

I vigili del fuoco hanno fatto in tempo a risalire sul mezzo, con il quale erano giunti tempestivamente sul posto. Mezzo improvvisamente raggiunto da una scarica di pietre che ha infranto i finestrini laterali e danneggiato il parabrezza. Il tutto sarebbe sorto dalla pretesa degli stessi ospiti di spegnere loro l’incendio che ha mandato in fume le loro baracche. Solo in tarda mattinata e dopo il sopralluogo del Prefetto Michele di Bari e l’intervento di Polizia di Stato e Carabinieri, scortati dalle forze dell’ordine, i vigili del fuoco hanno potuto spegnere gli ultimi focolai. Incendio sulle cui cause sono in corso indagini, anche se fin qui pare esclusa l’origine dolosa.



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -