Emergenza migranti: dalla Commissione UE nessuna soluzione concreta

BRUXELLES – La Commissione Ue dice di essere al lavoro per preparare alcune “misure concrete” sul dossier migranti, dopo l’incontro dei ministri dell’Interno di Francia, Germania e Italia e del commissario Ue Dimitris Avramopoulos a Parigi di ieri, ed in vista dell’incontro informale dei ministri dell’Interno Ue di giovedì a Tallin. In realtà, tali ipotetiche misure saranno semplicemente discusse al collegio dei commissari domani.

Nel 2015 la UE ha regalato alle Ong 1,2 miliardi di euro

L’ipotesi di far sbarcare i migranti soccorsi in porti di altri Paesi Ue sarà probabilmente il nodo più difficile da sciogliere all’incontro informale dei ministri dell’Interno Ue a Tallin. Si apprende da varie fonti a Bruxelles. Difficoltà si registrano anche sulla questione delle risorse per il Fondo fiduciario d’emergenza dell’Unione europea per la stabilità e la lotta contro le cause profonde della migrazione, al quale per il momento, gli Stati membri hanno versato solo 89 milioni di euro.

In poche parole l’Italia sarà lasciata sola e non si concluderà niente, come sempre.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -