Liberata la storica moschea di Mosul, Isis ha le ore contate

Condividi

 

Le forze irachene hanno assunto il controllo della zona dell’antica moschea di Al-Nuri a Mosul, distrutta dalle forze dell’autoproclamato Stato islamico arroccate a difesa della loro ex roccaforte.

Parlando con i giornalisti, il generale Abdel-Wahab al-Saadi, a capo della locale unità antiterrorismo, ha precisato che le forze irachene si sono spinte oltre la zona della grande moschea e stanno ora combattendo i miliziani delll’Is nella parte occidentale della città, ultima zona che questi ultimi ancora controllano.

Lo scorso 20 giugno i miliziani dell’autoproclamato Stato islamico hanno fatto saltare in aria la moschea del 12esimo secolo, luogo associato all’unica comparsa in pubblico, nel luglio 2014, del leader del movimento Abu Bakr al-Baghdadi con un sermone considerato la proclamazione ufficiale della nascita del ‘califfato’.

Le truppe irachene – che hanno iniziato la loro offensiva lo scorso ottobre – considerano la presa della moschea di Al-Nuri come una vittoria simbolica cruciale sulla strada verso la sconfitta dell’autoproclamato Stato islamico. adnkronos

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -