Salvataggio Banche venete, Gentiloni: non è un regalo ai banchieri

Condividi

 

“Regalo ai banchieri? E’ cattiva propaganda, chi ha provocato le difficoltà delle banche deve pagare” ma l’intervento del governo è a favore dei “due mln di clienti e delle 200mila imprese che dal credito delle banche dipendono”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, parlando dell’intervento di salvataggio delle banche venete, presso la sede di Enel a Roma, durante la presentazione del piano di installazione del nuovo contatore Open Meter, alla presenza dell’ad della società elettrica Francesco Starace.

“Io parlo – sottolinea il premier – di economia del territorio a cui il messaggio è che lo Stato c’è” e “interviene nel rispetto delle regole europee. Questo obiettivo va rivendicato, e deve essere condiviso dal parlamento”. (AdnKronos)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -