Schulz attacca la Merkel: “attentato alla democrazia”

BERLINO, 25 GIU – Martin Schulz, a Dortmund, ha attaccato frontalmente la strategia di Angela Merkel: “A Berlino questa si chiama ‘smobilitazione asimmetrica’, io la chiamo attentato alla democrazia”, ha detto il candidato cancelliere della Spd, contestando alla Cdu e alla Merkel di sottrarsi continuamente al dibattito sul futuro del Paese per ragioni tattiche.

Il leader socialdemocratico tedesco Martin Schulz ha attaccato con virulenza la cancelliera cristianodemocratica Angela Merkel, che ha accusato di “arroganza”. Nel corso del suo intervento al congresso Spd riunito a Dortmund, quando mancano tre mesi alle elezioni legislative del 24 settembre, Schulz ha detto:

“Il pericolo più grave è l’arroganza del potere. La gente se ne accorge”, ha aggiunto l’ex presidente dell’Europarlamento riferendosi a Merkel, che corre per un quarto mandato consecutivo.Schulz ha anche rimproverato alla sua avversaria di “mettere a tacere in modo sistematico il dibattito sul futuro del Paese”, un comportamento che a suo parere corrisponde a un “attacco contro la democrazia”.

Nel suo discorso, durato circa un’ora e mezza, Schulz si è mostrato molto agguerrito e graffiante verso la cancelliera, dalla quale lo separano ben 15 punti percentuali, secondo i sondaggi.

Schulz si è impegnato anche, se eletto, a consentire il matrimonio omosessuale e persino a mettere questo punto nell’eventuale rinnovo del contratto di Grande coalizione: “Non firmerò un accordo di coalizione nel quale non figuri il matrimonio gay”, ha detto Schulz, il cui discorso è stato applaudito a lungo dalla platea. (fonte afp/askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -