Banche venete, Bce: “non ci sono le condizioni per un’azione di risoluzione”

La Banca popolare di Vicenza e Veneto Banca “saranno sottoposte alle procedure italiane di insolvenza”. Lo afferma la Bce, secondo cui “entrambe le banche stavano fallendo o erano vicine al fallimento”. L’Eurotower ha “informato il Single Resolution Board (Srb), che ha concluso che non ci sono le condizioni per un’azione di risoluzione”. askanews

Il governo interverrà nel fine settimana a sostegno delle banche venete, per assicurare la continua operatività e la tutela dei risparmiatori. Lo comunica il ministero dell’economia, sottolineando che “l’autorità di vigilanza della Bce ha dichiarato che Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca sono in una condizione definita ‘failing or likely to fail’“.

“L’autorità europea – aggiunge il Tesoro – responsabile delle decisioni di risoluzione bancaria (Srb) ha deliberato che non sussistono tutti i requisiti previsti per una risoluzione”. Il governo quindi “si riunirà nel fine settimana per adottare le misure necessarie ad assicurare la piena operatività bancaria, con la tutela di tutti i correntisti, depositanti e obbligazionisti senior”.

Il documento che accusa Tesoro e Bankitalia sugli scandali bancari



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -