Disoccupato e sfrattato, 52enne si uccide

Condividi

 

Si è tolto la vita prendendosi a coltellate. Una determinazione suicida che l’altro giorno ha portato un uomo di Vercelli a colpirsi ben tre volte con un coltello affilato, e uno dei colpi ha colpito il cuore.

Come scrive laprovinciadibiella.it, l’uomo, 52 anni, disoccupato e con una lettera di sfratto, aveva pianificato la sua morte con lucidità: due settimane fa aveva preso in affitto un altro alloggio per due settimane: alla padrona di casa aveva detto che doveva trovarsi un appartamentino intanto che in casa si dovevano fare dei lavori.

Invece la casa non ce l’aveva più. Il suo corpo senza vita è stato trovato ieri, dopo l’allarme dato dalla stessa padrona di casa che non lo vedeva più. In casa gli agenti della polizia hanno trovato numerosi curriculum: l’uomo a lungo ha cercato un lavoro, poi ha ceduto alla disperazione.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -