Termoli, usa Facebook sul posto di lavoro: licenziato dipendente Vibac

42 anni, padre di famiglia, moglie e due figli: licenziato solo perchè aveva utilizzato Facebook dal proprio cellulare, durante l’orario di lavoro. Un comportamento vietato dal regolamento dell’azienda molisana in cui lavorava, la Vibac (che produce nastri adesivi a Termoli), che con una lettera gli ha dato il ben servito.

L’uomo era già stato sospeso per aver lanciato dei post, a metà dello scorso aprile. Rientrato in azienda, si è visto contestare nuovamente l’accesso a Facebook, per una serie di post che avrebbe scritto dal 2014 al 2016. Sospeso di nuovo, le sue giustificazioni non sono state ritenute sufficienti ed è stato licenziato. L’organizzazione sindacale ha annunciato uno sciopero nei prossimi giorni. tgcom24



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -