Rogo Londra, “Gloria era in Gb perché in Italia le offrivano 300 euro”

Gloria Trevisan è una dei dispersi all’interno del Grenfell Tower di Londra, il grattacielo residenziale di 24 piani a North Kensington andato completamente in fiamme. La ragazza è dispersa insieme al fidanzato Marco Gottardi, entrambi 27enni

Gloria, come spiega l’avvocato della famiglia Trevisan:

aveva il desiderio grande di aiutare la famiglia ma non lo poteva certo fare qui in Italia con offerte da 300 euro al mese. Il legale inoltre aggiunge: “All’estero vengono valorizzati questi giovani e davanti a un’offerta di 1800 steline al mese è partita“.

La ragazza si era laureata in Archiettura con 110 il 18 ottobre del 2016.

Il legale, Maria Cristina Sandri parlando davanti alla telecamere fuori dalla casa della ragazza a Camposampiero, in provincia di Padova, aggiunge che la ragazza di Padova ha effettuato una sorta di chiamata di commiato alla madre dicendole “grazie mamma per quello che hai fatto per me“. Purtroppo precisa “non ci sono motivi per sperare che Gloria e Marco siamo ancora vivi“. (IL GIORNALE)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -