Migranti, PayPal blocca il conto degli identitari che vogliono fermare le Ong

Il sistema di pagamenti online di PayPal ha bloccato la raccolta di fondi da parte di un gruppo francese che aveva intenzione di noleggiare un’imbarcazione per ostacolare le Ong che prelevano clandestini nel Mediterraneo.

“La nostra politica è impedire che i nostri servizi siano utilizzati da aziende le cui attività promuovano l’odio, la violenza o l’intolleranza razziale”, ha spiegato PayPal, secondo quanto riporta il sito web Rue89 in lingua francese.

La Generation Identitaire (Generazione idemtitaria) con base in Francia, sostenuta da gruppi simili provenienti da tutta Europa, ha lanciato la sua campagna “Defend Europe” all’inizio di maggio.

Il gruppo ha detto che stava progettando di riunire “un gruppo di professionisti, noleggiare una barca e navigare nel Mediterraneo per ostacolare le navi delle ONG” che operano nell’area prelevando migliaia di migranti.

PayPal era tra i sistemi di pagamento che consentivano di raccogliere contributi finanziari per a campagna “Defend Europe”. L’iniziativa si è rivelata un successo, in quanto la Generation Identity è riuscita a superare il suo obiettivo iniziale di 50.000 euro in poche settimane, raccogliendo complessivamente circa 65.000 euro.

Tuttavia, alcuni immigrofili francesi si sono subito messi in moto per contrastare l’iniziativa, con una petizione online contro la “Defend Europe”. Molta rabbia è stata rivolta contro PayPal, con richieste di boicottare il sistema per per impedire agli identitari di raggiungere il loro obiettivo.

Generation Identitaire ha confermato a Rue89 che il suo account PayPal è stato bloccato, ma ha detto che sarebbe ancora in grado di recuperare parte dei soldi. La campagna “Defend Europe” continua a cercare donazioni tramite carta di credito.  (RT. com)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -