Sui muri di Lampedusa spuntano scritte contro la Nicolini

“Grazie, avete estirpato il cancro lampedusano”. E’ una delle scritte apparse su alcuni muri di Lampedusa all’indomani della sconfitta di Giusi Nicolini, la sindaca Pd che ha fatto un contratto con Soros (vedi immagine sotto), superata alle amministrative dall’imprenditore Salvatore Martello, eletto al primo turno.

Lampedusa: il sindaco Nicolini (Pd) consegna l’isola al sicario economico Soros

Qui il testo completo del contratto tra Nicolini e Soros >>>

Le offese all’ex sindaca, apparse in diverse strade dell’isola delle Pelagie, sono state cancellate subito da alcuni abitanti.

Subito dopo la sconfitta, Giusi Nicolini, intervistata dall’AdnKronos aveva detto a caldo:

“Abbiamo creduto che fosse necessario andare avanti e invece si è deciso di tornare indietro. E’ possibile che non siamo stati capaci di far comprendere ai nostri concittadini tutto questo?”. E ancora: “E’ molto più probabile che la legalità, la sostenibilità ambientale, il forte cambiamento impresso nell’azione amministrativa, abbiano ottenuto il risultato di compattare interessi che vogliono ostacolare il futuro diverso che stavamo costruendo. Lo vedremo, lo vedranno”.

E nella notte le scritte contro l’ex sindaca che in questi giorni ha ricevuto la solidarietà di molti politici, soprattutto del Pd, tra cui il segretario Matteo Renzi

“Vorrei dire grazie a Giusi Nicolini. In questi anni lei è stata un punto di riferimento per molti in Italia e in Europa, impegnata in una difficile sfida culturale: far capire che i valori non si barattano con la paura. Giusi ha perso a Lampedusa, succede. In politica si può vincere, si può perdere. Ma la qualità dei rapporti umani – se autentici – non vengono mai meno. Grazie Giusi per la tua testimonianza di questi anni”, ha scritto l’ex premier su Facebook. E annuncia: “Lavoreremo ancora nel Pd, avanti, insieme”.

L’ex Presidente del Consiglio aveva anche voluto Giusi Nicolini alla Casa bianca, alla cena con il presidente degli Stati Uniti Obama, insieme ad altre “eccellenze” italiane come Roberto Benigni. (con fonte ADNKRONOS)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -