“Degrado, furti e criminalità”, a Torino chiesto sgombero del campo nomadi

Condividi

 

TORINO, 10 GIU – Nuova protesta, a Torino, dei residente di via Germagnano, che oggi pomeriggio sono scesi in strada con alcuni militanti di Forza Nuova per denunciare il degrado del quartiere causato dalla presenza del campo nomadi abusivo, di cui chiedono lo sgombero.

“Siamo stanchi dei roghi tossici che ogni sera divampano da quell’area. La situazione è insostenibile”, spiegano i manifestanti. “Degrado, furti e criminalità. Lottiamo per cambiare la nostra città”. Tra i manifestanti anche i parenti di Antonio Giagnotto, investito e ucciso da un camper guidato da una nomade. Il corteo è arrivato sino all’ingresso del campo, dove alcuni nomadi, insieme a un gruppo di anarchici della Federazione Anarchica Italiana di corso Palermo hanno srotolato lo striscione ‘i rom torinesi come noi’. Sul posto è presente la polizia. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -