Migranti: chi puo’ pagare arriva in Italia in 4 ore su gommoni d’altura

Condividi

 

La Procura di Palermo ha disposto il fermo di 15 persone accusate, a vario titolo, di associazione a delinquere transnazionale finalizzata al favoreggiamento dell’ immigrazione clandestina e contrabbando di tabacchi. L’organizzazione avrebbe trasportato dalla Tunisia alle coste marsalesi, attraverso gommoni veloci, anche soggetti ricercati dalle autorità di polizia tunisine per sospetti di collegamenti con organizzazioni terroristiche di matrice jihadista.

L’operazione ‘Scorpion fish’, eseguita dal gennaio 2017 dal Gico di Palermo in sinergia con la compagnia di Marsala, ha portato alla luce l’organizzazione capeggiata da pregiudicati tunisini, e con elementi italiani in posizione subordinata, risultata particolarmente attiva nell’effettuare una traffici illeciti tra la Tunisia e le coste del trapanese. Grazie all’utilizzo di gommoni d’altura condotti da scafisti esperti, capaci di percorrere il tragitto anche in meno di 4 ore, sono state trasportate in Italia persone in grado di pagare il prezzo della traversata e introdotte in Italia sigarette di contrabbando. In prossimità delle spiagge e delle calette di approdo veniva fornito a chi sbrcava un servizio ‘shuttle’ fino alle basi logistiche dell’organizzazione.http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/tunisia-viaggi-su-barconi-15-arresti-655eca70-24f2-4848-8438-59ba44747e28.html

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -